Notizie Aste

Comprare casa all'asta: rischi e vantaggi


Mini-guida all'acquisto sicuro

Comprare casa all’asta è più semplice di quel che può sembrare, ma questo non significa che non esistano rischi. Per questo motivo è bene documentarsi, se è il caso affidarsi ad un esperto del settore immobiliare (magari specializzato in perizie e stime), ma soprattutto è importante partecipare ad aste promosse o gestite da società qualificate e trasparenti.

Perché comprare un immobile all'asta

Vediamo qui di seguito perché può essere conveniente acquistare un immobile finito all’asta giudiziaria e cosa fare per evitare di trasformare un buon affare in un boomerang economico per le vostre tasche. Innanzitutto, con la crisi del mattone, il numero di edifici residenziali all’asta è cresciuto esponenzialmente e con esso sono, come ovvio, aumentate anche le offerte per i singoli lotti oggetto di vendita. Il fatto che ci siano oggi molti immobili all’asta significa, indubbiamente, una vasta scelta a prezzi concorrenziali, spesso inferiori del 30% al prezzo di mercato e quindi con un bel risparmio sul costo reale dell’immobile. Risparmio che può ulteriormente crescere nel caso di più esperimenti, ossia nel caso che l’immobile non venga ‘piazzato’ al primo tentativo. In tal caso, infatti, la legge prevede un taglio consistente del prezzo di partenza dell’asta. 

Attenzione agli acquisti avventati: leggere bene la perizia

Ma veniamo ai rischi connessi ad un eventuale acquisto avventato. Leggere bene la perizia predisposta dal tribunale. Essa contiene informazioni chiave: planimetrie, riferimenti catastali, caratteristiche descrittive e tecniche, ma anche eventuali vincoli o abusi edilizi.

Occhio all'ordinanza di vendita

Stesso accorgimento vale per l’ordinanza di vendita emessa dal tribunale, atto che oltre a contenere il prezzo di partenza dell’asta spiega nel dettaglio le modalità e le tempistiche per la presentazione delle offerte.

Contattare il custode giudiziario e visitare l’immobile

Il Tribunale nomina un custode giudiziario incaricato della gestione dell’immobile, della pubblicità e dell’organizzazione delle visite. Bene, una volta individuato l’immobile di vostro interesse, contattate il custode e andate a vederlo, magari in compagnia del vostro esperto di fiducia.

E se vinciamo l’asta? Attenzione ai costi 'nascosti'

Se ci si aggiudica l’immobile si hanno solitamente 60 giorni di tempo per perfezionare l’acquisto. Prima di procedere, tuttavia, meglio calcolare con attenzione tutti i costi: spese di ristrutturazione e ammodernamento, spese condominiali arretrate, eventuale sfratto di un inquilino e altro.