Crisi Aziendali

Roncato Ciak chiede il concordato


Una lunga diatriba, un susseguirsi di contenziosi in serie, che hanno finito per pesare sugli affari. Al centro di tutto, la titolarità del marchio RVRoncato, uno dei brand chiave dell'azienda veneta produttrice di articoli da viaggio fondata nel 1956 da Antonio Roncato a Campodarsego di Padova. Nei giorni scorsi, con l'obiettivo di lasciarsi alle spalle le problematiche legate ai suddetti contenziosi, e ricominciare a lavorare in un’ottica di crescita e sviluppo, Roncato Ciak, il ramo aziendale che ha creato negli anni '80 il trolley in alluminio con gli angoli in gomma, ha chiesto l’apertura del concordato in bianco al Tribunale di Padova. Roncato srl, alla sua nascita Roncato Antonio Baulificio, è la titolare del marchio Ciak. Inizialmente produceva bauli e valigie in librone. Nel 1980 ha proposto il modello CIAK 101 che si è rivelato un grande successo. Nel 1990 l’azienda ha iniziato a vendere all’estero, grazie alla partecipazione a fiere specializzate. Nel giugno scorso Ciak Roncato ha lanciato la collezione di trolley E-Pop, firmata dallo street artist Tony Gallo. Roncato Ciak, a conduzione familiare, ha visto il succedersi di tre generazioni alla sua guida e ha vissuto una serie di vicissitudini societarie complesse. Dapprima, come ricostruisce il portale finanziario BeBeez.it, la cessione delle attività aziendali da parte di Carlo Roncato, fratello di Giovanni (titolare di RV Roncato), alla Roncato srl, nata nel 2009 a Milano, ma con sede operativa sempre nel padovano. Poi Ciak ha affittato il ramo d’azienda alla società Baulificio Italiano Sorelle Roncato srl, nata nel 2017 e che vede di fatto proprietaria la stessa famiglia. Baulificio Italiano Sorelle Roncato srl ha chiuso con ricavi per 8,7 milioni di euro, un ebitda di 564 mila euro e una posizione finanziaria netta di 1,16 milioni.


News correlate

Seta Canepa incassa la fiducia dai creditori
Crisi Aziendali


La griffe Byblos chiede concordato
Crisi Aziendali