Asta Giudiziaria

Grand Hotel Palazzo della Fonte a Fiuggi in asta giudiziaria


Triste epilogo per lo storico Palazzo della Fonte di Fiuggi: l’unico hotel a cinque stelle presente nella stazione termale della Ciociaria è, infatti, finito all’asta giudiziaria. E la notizia fa davvero scalpore perché il Palazzo della Fonte di Fiuggi era conosciuto ed apprezzato come uno degli hotel più lussuosi e prestigiosi dell’Europa. Vero e proprio simbolo di Fiuggi, il Grand Hotel dominava la zona termale con il suo imponente ed inconfondibile edificio di colore giallo. Un simbolo a cui Fiuggi non può e non vuole rinunciare, come testimoniano le parole del Sindaco Fabrizio Martini che ha definito Palazzo della Fonte “il fiore all’occhiello della nostra città”.

Un “fiore all’occhiello" che, nel corso del tempo, è riuscito a consolidare il proprio prestigio ospitando re, regine, Ministri, personaggi politici influenti nonché celebrità appartenenti al mondo dello sport e del cinema. Il Grand Hotel Palazzo della Fonte di Fiuggi ha avuto una storia davvero molto lunga, costellata non solo da momenti “d’oro” ma anche da periodi di difficoltà. Verso la fine degli anni Ottanta, ad esempio, l’hotel fu rilevato dal gruppo dell’imprenditore di origini ciociare Charles Forte. Dopo un periodo di grandi ristrutturazioni, Palazzo della Fonte di Fiuggi riaprì nel 1990. Successivamente, il Grand Hotel subì un nuovo “passaggio del testimone” con la cessione alla società Granada. Solo in un secondo momento, il Grand Hotel fu rilevato da un imprenditore originario di Frosinone che lo ha gestito per circa venti anni, fino ad oggi.

Il Grand Hotel all’asta giudiziaria: tutta colpa della crisi del turismo

Il momento storico che stiamo vivendo non è dei migliori: la crisi economica ed occupazionale si sta inevitabilmente riflettendo anche sul turismo. Un settore sempre più in difficoltà ed una crisi che non è tardata a farsi sentire nemmeno a Fiuggi, storica capitale della famosa acqua oligominerale. Una crisi che ha investito anche Palazzo della Fonte che, con i suoi 20700 metri quadrati di superficie, con le sue 144 camere, sette suite, due piscine, sette ettari di parco e un centro benessere è finito all’asta giudiziaria.

Palazzo della Fonte di Fiuggi all’asta giudiziaria: il prezzo di partenza

Un’asta giudiziaria, quella avente ad oggetto Palazzo della Fonte di Fiuggi, decisamente appetibile per tutti coloro che, disponendo di un ingente capitale da investire, hanno velleità di riportare all’antico splendore il lussuoso ex hotel a cinque stelle. E per acquistare Palazzo della Fonte di Fiuggi all’asta giudiziaria serviranno circa trenta milioni di euro. Un prezzo di partenza che corrisponde ed “onora” l’ingente valore storico e culturale dell’hotel a cinque stelle.

Quanto alla data dell’udienza in cui si terrà l’asta giudiziaria, sembra che si possa far risalire al prossimo mese di dicembre.

All’asta giudiziaria l’hotel a cinque stelle della Ciociaria: gli albori della storica struttura

La storia di Palazzo della Fonte di Fiuggi è davvero lunga ed affascinate: l’hotel fu inaugurato nel 1913. Stiamo dunque parlando di un hotel che ha ben 103 anni “di vita” durante i quali Palazzo della Fonte di Fiuggi tra momenti altalenanti: la storia dell’hotel a cinque stelle battuto all’asta giudiziaria è, infatti, costellata di successi, di eccellenti riconoscimenti ma anche di momenti difficili.

I primi ad alloggiare nel lussuoso albergo (stiamo parlando dell’anno 1914) furono la regina Margherita, re Vittorio Emanuele e la regina Elena. Sempre in questo periodo storico, Palazzo della Fonte di Fiuggi fu teatro di un importante e storico incontro con il presidente del Consiglio Antonio Salandra: incontro che segno l’ineluttabile rottura dei rapporti di alleanza tra Italia e Austria.

Palazzo della Fonte di Fiuggi all’asta giudiziaria: tutti gli ospiti famosi

L’hotel a cinque stelle di Fiuggi ebbe l’onore di ospitare numerosi personaggi che hanno, di fatto, reso grande il nostro Paese. Tra gli altri, alloggiarono al Palazzo della Fonte di Fiuggi anche Badoglio, Giolitti, Andreotti, De Gasperi, D’Annunzio, Pirandello, Eleonora Duse e Sofia Loren. Ma Palazzo della Fonte di Fiuggi ha ospitato anche numerosi attori contemporanei come Margherita Buy, Catherine Deneuve e numerosi altri personaggi della storia (come re Faruk che scelse il Grand Hotel per trascorrere le sue vacanze in Italia), della politica, della letteratura e dello spettacolo italiani.

Perfino “el pibe de oro” Diego Armando Maradona ha alloggiato nella lussuosa suite del Grand Hotel. Ma Palazzo della Fonte di Fiuggi è stato teatro di numerosi summit, meeting, appuntamenti politici, incontri di alta finanza e congressi. Ricordiamo che è nei Saloni del Grand Hotel che Silvio Berlusconi ha tenuto la prima assemblea degli eletti del partito Forza Italia.

Aggiornamento del 20 febbraio 2017

Sospesa l’asta per il Grand Hotel Palazzo della Fonte di Fiuggi. I legali della società hanno presentato istanza di concordato preventivo al Tribunale di Frosinone che ha accolto la richiesta ammettendo la società alla procedura concordataria con conseguente sospensione della vendita dell’hotel. Il Grand Hotel Palazzo della Fonte di Fiuggi prosegue, dunque, la propria attività aprendo le sue porte ai numerosi ospiti che già affollano la struttura.