Notizie Aste

All'asta un'intera stazione ferroviaria


All'asta una intera stazione ferroviaria dismessa, ma anche alcuni ex caselli ferroviari. A gestire la vendita del primo immobile, una vecchia stazione in disuso in provincia di Bergamo, è l’Agenzia del Demanio. L'edificio si trova lungo la vecchia linea ferroviaria della Valle Brembana, attualmente inutilizzata. L'immobile, di due piani con giardino sottoposto a tutela da parte del Ministero per i Beni culturali e architettonici per il suo valore storico artistico, è destinato a servizi sociali, culturali e ricreativi. La base d’asta è fissata in 98.500,00 euro. Contestualmente, il Comune di Bergamo ha messo in vendita all'asta i due ex caselli ferroviari di via San Fermo e via Borgo Palazzo: si tratta di due fabbricati dismessi da tempo, non strategici per quello che riguarda i futuri sviluppi del trasporto su ferro in città. L’ex casello di via San Fermo, nascosto dalla vegetazione e non lontano dal Cimitero Monumentale, è un fabbricato a pianta rettangolare di 120 metri quadrati: si sviluppa su due livelli e solaio. I prospetti sono caratterizzati da un disegno semplice a finestre allungate: il suo valore è stabilito, a base d’asta, in 102 mila euro. L’ex casello di Via Borgo Palazzo invece venne edificato nella prima metà del Novecento secondo caratteri convenzionali: si sviluppa su due piani. L’immobile, di soli 50 metri quadrati, dispone anche di una piccola area pertinenziale esterna. Il suo valore a base d’asta è di 30 mila euro. I partecipanti all’asta potranno presentare offerta per uno o per entrambi i caselli. Non sono ammesse offerte al ribasso sul prezzo, né offerte condizionate. L’aggiudicazione avverrà al concorrente che avrà presentato l’offerta con la maggiore percentuale di aumento o almeno pari al prezzo a base d’asta. Il plico contenente l’offerta e la relativa documentazione, pena l’esclusione dall’asta, dovrà pervenire entro le ore 12 del 13 aprile 2018 presso il Servizio Gestione Documentale – Protocollo e Archivio del Comune di Bergamo (telef. 035/399218) – Piazza Matteotti n. 3. Qui tutte le informazioni