Asta Giudiziaria

Villetta all'asta a Pescara: continua la strage di Equitalia


A Pescara le aste di Equitalia stanno riguardando anche le case. Non solo automobili, abbigliamento e suppellettili, ma anche vere e proprie abitazioni. La legge non sembra risparmiare più nessuno. Infatti, risale a giorni fa la pubblicazione sull’Albo pretorio del Comune un avviso di Equitalia per la vendita all’asta di una villetta pignorata in via Colli Innamorati, zona residenziale di Pescara.

Per la prima volta, dunque, l’avviso ha riguardato un immobile. Le famiglia non riescono più a condurre una vita serena ed adeguata. Le tasse non vengono pagate e questo è il destino terribile che le colpisce. Il dramma della famiglia è sinora sconosciuto. Si sa solo della esecuzione forzata a causa di eccessivi debiti cumulati nel corso del tempo.

La villetta, collocata su tre piani, con cinque vani catastali, la cui rendita è pari a 222,08 euro, partirà da un prezzo molto basso: 83.946 euro e la cifra aumenterà ad ogni offerta di 6 mila euro. L’asta si terrà il 16 aprile alle 16.30 presso i locali di Equitalia.

In caso di asta deserta, vi sarà un secondo ed un terzo incanto: il 16 maggio alle 10.30 e il 13 giugno alle ore 11.00.

L’ammissione all’asta è semplice: l’offerente si deve presentare all’agente di riscossione, nella giornata precedente, munito di documento d’identità. L’aggiudicatario dovrà sostenere le spese di vendita e gli oneri tributari. Inoltre, il prezzo sarà dovuto entro 30 giorni dalla vendita, maggiorato, salvo conguaglio, del 20% per le spese di vendita.

Insomma, sembra proprio che il 2012 e il 2013 siano, purtroppo, gli anni più ricchi di aste giudiziarie aventi ad oggetto la vendita di immobili.