Notizie Aste

Venduta all'asta la villa dove morì Picasso in Costa Azzurra


Ad acquistare l'ultima dimora del Maestro è stato un uomo d'affari neozelandese: ha offerto più di venti milioni di euro

La villa in cui è morto Pablo Picasso è stata venduta all'asta ad un uomo d'affari neozelandese originario dello Sri Lanka. Il prezzo d'asta era fissato a 18,3 milioni di euro ma Rayo Withanage, l'acquirente, ha alzato l'offerta a 20,196 milioni: il 10 per cento in più. Per rendere la vendita ufficiale, ora l'investitore ha due mesi di tempo: serviranno per trovare i fondi necessari. Withanage è a capo della società immobiliere Bmb fondata insieme ad un principe del Brunei. L'ultimo ex proprietario aveva investito dieci milioni di euro in lavori dopo aver acquistato la casa per 12 milioni di euro

Il pittore spirò nel 1973, poi ci visse fino al suicidio la moglie. Costata 220 milioni, fu ristrutturata nel 2007. Lo studio si affaccia sul mare

L'otto aprile 1973, quando morì in quella casa, Pablo Picasso aveva 91 anni. "Bevete alla mia salute": queste le ultime parole che l'artista sembra abbia pronunciato mentre moriva a Mougins, sulla Costa Azzurra, in una splendida villa la cui facciata ora è coperta dai fiori del glicine. Luxury Estate ha messo in vendita quella casa che per 13 anni era stata la dimora di Picasso e in cui creò alcune delle sue migliori opere. Qui, però, si suicidò anche Jacqueline, sua ultima moglie nel 1986. Per tre decenni, da allora, la dimora è rimasta abbandonata.

La proprietà negli anni ha visto due passaggi di proprietà, uno da ben 220 milioni di euro, undici volte il valore d'asta attuale. La comprò un finanziere degli Emirati Arabi. La villa misura, solo in interni, circa 1.800 metri quadri con uno studio nella casa padronale dal quale Picasso lavorava mentre guardava la costa francese. Nel giardino c'è la piscina, un centro benessere, sale massaggi e palestra con spogliatoi.  Tra il 2007 e il 2010, dopo essere stata di nuovo venduta, fu restaurata da Axel Vervoordt, celebre architetto belga. Attorno alle proprietà, ben otto acri di terreno.