Notizie Aste

Turbativa d'asta a Milano


Ancora un’altra notizia in merito alla turbativa d’asta. Questa volta tocca alla guardia di finanza di Milano, la quale ha notificato un avviso di conclusione delle indagini per turbativa d'asta nei confronti di Francesco Errichiello.

Si tratta del dirigente attuale del ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, per alcuni fatti che risalgono al periodo in cui il dirigente pubblico andava a ricoprire la carica di provveditore interregionale alle opere pubbliche per la Lombardia e per la Liguria.

Durante l'inchiesta, coordinata dal procuratore aggiunto Alfredo Robledo e dal pm Letizia Mannella, che l’hanno condotta, gli investigatori avrebbero rilevato che Errichiello sarebbe riuscito a turbare una gara del valore di oltre 450mila euro. Cifra assolutamente record.

La gara aveva ad oggetto una serie di lavori di ristrutturazione di scuola di formazione del personale del ministero della Giustizia, nella provincia di Mantova, ecco perchè se ne è occupata la Guardia di Finanza di Milano.

Cosa sarebbe, dunque, accaduto?

L'indagato avrebbe garantito con mezzi fraudolenti la partecipazione e l'aggiudicazione della gara ad una ditta che ha la sua sede nella provincia di Napoli. Errichiello, da quanto risulta, è coinvolto anche in un'inchiesta proveniente dalla Procura di Genova in relazione però ad altri fatti, che adesso vi andremo a spiegare.

Errichiello era provveditore interregionale delle opere pubbliche per la Lombardia e per la Liguria. In questo periodo avrebbe consentito con mezzi fraudolenti alla società Lica Costruzioni srl, avente sede, anche in questo caso, nella provincia di Napoli, l’aggiudicazione durante una gara d’appalto di lavori di ristrutturazione di una scuola rientrante nella formazione del personale del Ministero della Giustizia.