Notizie Aste

Timeraiser il programma canadese mescola aste e volontariato


Timeraiser è l’asta benefica promossa a Padova dalla neonata associazione Innesti Sociali per avvicinare i cittadini al mondo della solidarietà e delle realtà no profit.

Timeraiser è un programma canadese che Thomas Bastianel, 33 anni e presidente dell’associazione, ha conosciuto durante un viaggio all’estero. Egli spiega “Nel 2011 ho partecipato al progetto International Fellows, dedicato ai ricercatori di filantropia. Ho trascorso tre mesi negli Stati Uniti elaborando una comparazione tra le fondazioni bancarie italiane e quelle di comunità americane, ma sono stato anche in Canada per un seminario, dove ho conosciuto Timeraiser tramite l’associazione Framework”.

L’asta collega le persone a delle cause di beneficienza, sfruttando una rete di associazioni che si presentano con stand per l’occasione e gli artisti di strada che espongono le proprie opere.

I partecipanti optano per l’associazione presso la quale vorrebbero prestare l’attività di volontariato, scelgono l’opera e lanciano l’offerta. Per ottenere il premio, però, si aspetta l’asta successiva.

La prima edizione italiana del format si terrà a Padova al centro culturale San Gaetano a giugno; la regia è affidata a Innesti Sociali, che si occuperà di selezionare sia le associazioni che gli artisti. E venerdì 10 gennaio verrà presentato il progetto a Palazzo Chigi. «In questo momento siamo alla ricerca di sponsor – spiega Thomas -. Per ora abbiamo avuto l’adesione di Caritas e Down Dadi, se ci saranno tante richieste di partecipazione potremmo lanciare un bando. Per quanto riguarda gli artisti siamo in contatto con una fondazione di arte contemporanea, che dovrebbe segnalarci quelli più indicati. E dal Canada, i ragazzi di Framework ci stanno aiutando ad organizzare l’iniziativa con consigli sull’allestimento, la promozione e la predisposizione del budget».

L’associazione è formata per lo più da giovani sotto i 35 anni. La sua attività è presente anche on line su www.innestisociali.it. Nel frattempo, i volontari stanno preparando un motore di ricerca per permettere agli utenti di trovare esperienze di volontariato nel luogo e nel periodo interessato, dividendo queste per settori. In questo modo lo strumento è finalizzato a soddisfare la richiesta di chi non può garantire un impegno costante nel tempo, ma magari vuole investire il proprio tempo libero per potersi avvicinare alle tematiche sociali del volontariato.