Aste Immobiliari

Sguardo alle aste immobiliari che prevedono ristrutturazioni


Sono ben noti i problemi del mercato immobiliare, le transazioni si sono ormai ridotte e i mutui non vengono erogati. Gli investimenti si riducono sempre più all’osso.

Quali sono i beni immobiliari realmente disponibili sul mercato? Bisogna meglio osservare il mondo immobiliare ed in questo caso, al mondo delle vendite giudiziarie relative ai beni immobili. Questi ultimi sono la conseguenza delle esecuzioni immobiliari, però, sono beni disponibili per l’acquisto che vanno ad arricchire il mercato immobiliare.

Vi sono diversi portali on line relativi ad annunci di aste immobiliari, fornendo, servizi al cittadino come forum, numeri gratuiti e guide. Non va esclusa la collaborazione del professionista delegato, che si ritiene, anzi, necessaria.

Le tipologie immobiliari sono le più variegate. Si va dalle ville a veri e propri complessi turistici.

I prezzi sono molto vantaggiosi, alcuni riguardano immobili vecchi e disabitati che tuttavia riescono, stranamente ad essere venduti. I motivi sono semplici. Tali beni sono spesso aggiudicati con prezzi molto bassi, nettamente inferiori al valore commerciale e con la possibilità di effettuare ristrutturazioni a prezzi agevolati.

Con il decreto sviluppo la percentuale delle detrazioni, per le ristrutturazioni, è andata dal 36 al 50%, portando al duplicarsi del tetto di spesa da € 48.000,00 ad € 96.000,00 per i lavori eseguiti fino al 30/06/2013.
Vantaggiosa è anche la riconversione avente caratteristiche che aumentano il risparmio energetico; essa, infatti, usufruisce di una consistente quota di detrazioni, pari al 55% fino al 31/12/2012 e, 50% fino al 30/06/2013; oltre questa data tutte le detrazioni, sia per ristrutturazioni che per risparmio energetico, dovrebbe tornare al 36%.