Notizie Fallimenti

In crisi il gruppo cinese che controlla i diritti del calcio


Dalian Wanda sta valutando la quotazione in Borsa di Infront: il terzo uomo più ricco della Cina in difficoltà per le nuove norme del suo Paese

E’ pesantemente indebitata la Dalian Wanda, conglomerata di Wang Jianlin, terzo uomo più ricco della Cina. Specializzata nell’immobiliare, la società ha allargato il suo business diventando il primo gruppo mondiale per la distribuzione cinematografica. Grosse cifre sono state investite del calcio, a partire dall’Atletico Madrid di cui possiede il 20 per cento. I guai per il gruppo derivano dalla decisione della Cina di scrivere nuove regole per gli investimenti all’estero. Sono stati introdotti limiti per salvaguardare le banche del Paese.

Ora una ristrutturazione e l'ingresso nel mercato azionario di alcuni asset

Da qui l'ipotesi di cui parlando molto esperti, ovvero quella di una ristrutturazione da parte del gruppo che potrebbe tornare al suo vecchio business: quello del real estate. Si ipotizza la quotazione di Infront Sports&Media (che in Italia controlla i diritti della Lega Calcio e della coppa del Mondo di sci) e World Triathlon. Il gruppo cinese controlla anche lo sponsoring di tre grandi società calcistiche Italiane (Milan, Inter e Lazio) Oltre tutto la Wanda è proprietaria anche dei villaggi del Club Med e il Cinque de Soleil. Già nel luglio scorso la società era stata costretta a vendere 76 hotel per questioni economiche.


News correlate