Notizie Fallimenti

Fallisce un’altra Banca americana, le Autorità e le Banche centrali approntano piani di salvataggio


Visti i grandi e numerosi fallimenti dell’ultimo periodo di grandi istituti di credito americani ed inglesi, le due nazioni stanno cercando di trovare un correttivo nel caso in cui scivolassero nel polverone anche i loro maggiori istituti bancari.

Secondo il Financial Times, noto giornale economico del Regno Unito, le banche centrali di Inghilterra e Stati Uniti insieme all’Autorità centrale di regolamentazione starebbero approntando piani a tutela del sistema finanziario nel caso in cui una delle sette maggiori banche al mondo dovesse fallire.

Secondo il noto giornale tali misure prevedono la discesa diretta in campo delle autorità per costringere gli azionisti e i creditori ad assumersi la responsabilità delle perdite mantenendo allo stesso tempo operative alcune attività critiche della banca in questione. Le misure di sicurezza inglesi sono scattate dopo la ventiquattresima banca che stamane ha dichiarato fallimento e cioè l’Alabama Trust Bank, situata nella cittadina di Sylacuga, nella contea di Talladega.

Quest’anno infatti anche se i numeri dei fallimenti sono inferiori rispetto all’anno scorso, le autorità inglesi vorrebero evitare di ricadere nel baratro in cui si sono trovate col fallimento della Lehman Brothers, che ha creato un buco nei fondi che è stato colmato solo di recente.