Crisi Aziendali

Berloni, ultimatum agli investitori


Arriva l'ultimatum per i possibili investitori interessati a Berloni, storica azienda marchigiana di cucine che sta vivendo anni turbolenti, culminati nella liquidazione arrivata alla fine dello scorso novembre. Il liquidatore, dopo aver garantito gli stipendi sino a fine anno agli 85 operai, ha comunicato che la data ultima per la formalizzazione delle manifestazioni di interesse è il 15 gennaio. Già nei mesi passati c'era stato qualche timido approccio da parte di imprenditori del settore interessati a rilevare il marchio con base a Pesaro ma proprietà ormai del tutto in mani stranieri. Dal 2014, infatti, l'azienda appartiene ad una multinazionale con sede a Taiwan e solo l’1% delle quote è rimasto in mano alla famiglia Berloni. Dopo mesi di stallo, tuttavia, le manifestazioni di interesse che erano state solo annunciate ora sarebbero in arrivo.


News correlate


Centro Convenienza chiede il concordato
Crisi Aziendali

Rotative a rilento, rischia l'Elcograf
Crisi Aziendali

Melegatti, il pandoro torna sotto l'Albero
Crisi Aziendali

Seta Canepa incassa la fiducia dai creditori
Crisi Aziendali