Fallimento

Avanza la procedura del fallimento nel primo semestre


Secondo dati di Cerved Group, riportati peraltro da diversi organi di stampa, sono in aumento le istanze di fallimento nei primi sei mesi dell'anno.

Questo a confermare previsioni, e dare una certezza tangibile della crisi in corso.

La crescita, rispetto allo stesso periodo del 2010, è stata di circa il 10,3%, attestando la quota delle imprese fallite, a circa 6.400. C'è una crescita, in ragione percentuale, anche fra il primo ed il secondo trimestre 2011, raggiungendo quest'ultimo, un aumento del 13,1%, rispetto allo stesso periodo del 2010.

Fra i settori economici  più colpiti, spicca il terziario con un +16,4%, seguito da quello delle costruzioni con un +7,1%, un calo invece, si nota nel comparto industriale con un -2,1%.

Le regioni più colpite sono quelle del centro-sud, mentre un'inversione di rotta si ha nella regione Veneto, con un calo dei fallimenti, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, pari all'1,5%.