Notizie Aste

Aumento esponenziale delle aste, di beni di Stato in tutta Europa


Sale vertiginosamente la percentuale di beni storici europei messi all’asta: l’Italia potrebbe a breve essere tra questi.

Secondo voci che si rincorrono sul web il Fondo Patrimoniale russo di S.Pietroburgo intende vendere all’asta circa una cinquantina di monumenti storici, di importanza regionale e cinque monumenti federali. In particolare, si prevede di vendere l’hotel Astoria, il palazzo di Kochubei, il palazzo di Aleksei Mikhailovich, il palazzo di Rosbank e la Dach Utkin.

La crisi quindi colpisce anche i paesi europei e gli enti interni degli stessi fino a costringerli a vendere pezzi di storia che vanno via.

In particolare negli ultimi mesi il boom ha praticamente colpito anche paesi come il Portogallo che ha venduto alla Cina e all'Oman la compagnia elettrica nazionale. L'Irlanda invece ha venduto la compagnia del gas, la compagnia aerea di bandiera Aer Lingus ed il più famoso allevamento di cavalli da corsa d'Europa.

La paura più grande nell’ultimo periodo come già si pensa da tempo è che la crisi economica che sta devastando l’intera Europa, possa far decidere all’attuale Governo di mettere all’asta beni di importanza storica che rappresentano secoli di storia e di passione.