Notizie Aste

Asta maxi a Treviso


La provincia di Treviso, come molte altre province italiane, sta vivendo un periodo abbastanza critico. Sono, infatti, aumentati i sequestri giudiziari e dunque i fallimenti, in modo esponenziale. Ciò, come abbiamo già visto in diversi casi, alimenta il mercato che viene gestito dall’istituto per le vendite giudiziarie della provincia di Treviso, collegato direttamente con il Tribunale.

Ogni mese, l’istituto mette all’asta alcuni oggetti, come ad esempio veicoli sequestrati per questioni dovute ad alcool, delinquenza, altre dipendenze. Per quanto riguarda i fallimenti, invece, si pubblicano gli avvisi di lotti di mobili, strumenti di lavoro provenienti dai fallimenti o da altri procedimenti giudiziari. In questi giorni l’istituto ha pubblicato una lista lunghissima di oggetti.

Si contano circa 40 lotti diversi che verranno messi all’asta per il miglior offerente, in varie sedi. Si va da Carbonera e Treviso, Paese, Mogliano, poi nel grande padiglione dell’istituto, a Silea. La situazione è favorevole sia per coloro che avanzo crediti d’ogni dove, sia per quelli che vogliono effettuare affari a prezzi vantaggiosi. Per chi avanza crediti, è l’occasione per sperare di rientrare dei soldi mancanti, per tuttti gli altri è l’occasione per fare affari a prezzi potenzialmente bassissimi. Certo bisogna avere occhio, ma ce n’è per tutti i gusti: lettino abbronzante con confort vari ad 8.000 euro; bancone bar da 8 metri a .1800 euro, 68 caschi da moto a 20.000 euro, una vasca da bagno Boffi a 10.000 euro. Insomma, di tutto di più.

L’elenco della merce messa in vendita è stato pubblicato dall’istituto nei giorni passati. Ci sono 485.000 euro di merce da vendere più altri lotti in aggiunta.