Notizie Aste

Asta beneficenza per aiutare poveri di Pistoia


A Pistoia sono stati messi all’asta gioielli e monete antiche in beneficenza, per aiutare i poveri della città. La vendita si svolgerà Mercoledì 29 maggio, alle 10, nella Sala Maggiore di Palazzo Comunale. I beni messi in vendita sono di proprietà del comune e sono stati donati all’amministrazione dall’insegante Elena Schirò, venuta a mancare nel febbraio 2007, nonché lasciti degli ospiti della casa di riposo Villone Puccini.

Il valore totale dell’asta è stato di 20.710 euro, composta di anelli, orecchini, bracciali, spille e monete antiche. C’è già stata un’asta il 19 dicembre, sono stati poi venduti dei preziosi, ricavando 6.791 euro.

La cifra sarà donata in beneficenza alla mensa dei poveri “Don Siro Butelli”. Tale cifra si aggiunge alle somme che vengono erogate ogni anno. Sono stati previsti 21 lotti e comprendono, in totale, anelli, spille, orecchini, parure, bracciali, fermasoldi in oro giallo e bianco, orologi da taschino stile anni venti con cassa in oro, orologi da polso in acciaio, penne placcate oro. 

L'ultimo lotto si compone di monete antiche. Ovvero, 15 sterline in oro, 30 franchi 1892 in oro, 4 ducati del 1915 in oro, una medaglia Kennedy in oro, 5 valori della serie Etiopia 1972 in argento, 4 valori in oro della serie Senegal 1968, un dollaro Bahamas n.501975, 12 riproduzioni con un metallo simile all'oro, 5 valori in oro della serie Colombia 1968 e 5 marchi del 1913 in argento prussiani.

Il Comune di Pistoia ha assolutamente sottolineato la provenienza legittima dei beni che sono arrivati all’amministrazione attraverso un testamento olgrafo di Elena Schirò, e per lascito degli ospiti del Villone Puccini, morti da anni, per i quali gli eredi non hanno mai rivendicato i beni lasciati.