Notizie Aste

Arrestato il ladro dell’IVG di San Concordio, Lucca.


L’istituto di vendite giudiziarie di San Concordio ha subito la scorsa settimana un tentativo di furto. L’oggetto in questione è una scultura dal titolo “Fissandolo nel buio con lo sguardo di cristallo”, creata con marmo e cristallo e avente un valore di circa 10mila euro.

L’opera però, è rimasta lì dov’era, grazie non solo alle forze dell’ordine, ma ad un dipendente dell’istituto che si è accorto del tutto, allertando la centrale operativa della questura di Lucca.

Le dinamiche erano state studiate bene. Dal filmato è emerso che i due uomini si erano avvicinati alla statua, prendendola in braccio e coprendola con una scatola contenente oggetti acquistati presso l’istituto. Uno di loro, ha trasportato la statua verso l’uscita, mentre il secondo ha continuato a girare presso i locali dell’Istituto, pensando di dare meno nell’occhio.

Il dipendente ha però chiamato la polizia, la quale, una volta giunta, ha trovato il secondo malvivente in giro per le scale, arrestandolo. La persona sottoposta a fermo è un cliente abituale delle aste giudiziarie. Sono state indicate anche due persone che di solito lo accompagnano, nonché l’auto parcheggiata nel piazzale, pronta a trasportare la statua.

Le manette sono quindi scattate per Carlo De Angelis, residente a Roma, classe '56, fedina penale ricca, il quale dovrà rispondere di furto aggravato in concorso con un'altra persona. L'altro uomo, di 39 anni, anche lui di Roma, è in stato di libertà, sebbene denunciato. Si sta cercando il terzo complice. Con un provvedimento del questore, questi ultimi non potranno tornare a Lucca per i prossimi tre anni.