Notizie Aste

All’asta l’azienda Brasilia, produttrice di caffè


Su internet le aste on line possono riguardare qualsiasi oggetto. Adesso, però, c’è anche la possibilità di acquistare un’azienda. Infatti, lo stabilimento Brasilia di Retorbido è all’asta. Avete capito bene, comprensivo di marchi e 132 contratti con gli ex dipendenti che sperano nel prossimo acquirente.

La ditta oltre padana, produce macchine da caffè ed era fallita nel maggio 2012. Gli operai non ricevevano già da mesi lo stipendio, per problemi di liquidità. E’ scattata la cassa integrazione che durerà fino al 25 maggio. La gara per poter acquistare la Brasilia inizierà il 2 maggio e si concluderà nel pomeriggio del 17 maggio.

Qual è il prezzo base dell’asta? E’di 12 milioni 700 mila euro più 2 milioni 667 mila euro di Iva e 461mila euro di oneri. Il rilancio minimo è di 100 mila euro.

La cauzione, necessaria per presentare un’offerta, è di 650mila euro. Il bando di gara è stato pubblicato sul sito Sivag, istituto vendite giudiziarie del tribunale di Milano. La Fiom ha ritenuto che il curatore fallimentare sia andato incontro a richiesta di non dimenticarsi dei lavoratori. Si spera in risposte significative. Tra i brevetti in vendita c’è anche una capsula monouso che contiene un’essenza aromatica per produrre infusi o la macchina per produrre caffè espresso in grandi quantità. E’ stato messo in vendita anche l’intero magazzino con prodotti già finiti o lavorati in parte, compresi nel prezzo sono anche gli arredi e il materiale da ufficio. 

Insomma, il fenomeno delle aste giudiziarie è una realtà legislativa che si sta sempre più implementando contenendo oggetti, ormai, di qualsiasi tipo e in ultimo, persino intere aziende.