Gli impressionanti numeri del crac Qui!Group

24/09/2018 Notizie Fallimenti
Qui!Group fallimento debiti buoni pasto

Il colosso dei buoni pasto ha lasciato debiti per 325 milioni mettendo nei guai circa 123mila attività tra bar e ristoranti 

Una voragine da circa 325 milioni che rischia di fagocitare anche buona parte delle 123mila attività commerciali che vantano crediti nei confronti di Qui!Group, il colosso dei buoni pasto dichiarato fallito dal tribunale di Genova. A poco a poco emergono gli incredibili numeri del crac. Secondo Confesercenti "l'esposizione totale dell'azienda verso gli esercizi pubblici, bar e ristoranti, ammonta a 193 milioni e una parte non trascurabile delle attività di somministrazione deve avere oltre 100mila euro ciascuna". Cifre drammatiche che potrebbero tradursi in una serie di fallimenti a catena a carico di tanti pubblici esercizi nelle sei regioni nelle quali operava Qui!Group: Piemonte, Lombardia, Liguria, Toscana, Lazio e Campania. Il reale impatto occupazionale della vertenza Qui!Group, oggetto nei prossimi giorni di un nuovo incontro al Mise, riguarda 1000 lavoratori (700 a Genova) più 25 mila esercenti e i loro dipendenti. A breve verrà aperta la procedura di licenziamento collettivo per i 187 lavoratori di Qui!Group, 161 a Genova.