Esecuzione forzata - Pag 8

Le esecuzioni sono procedure volte a sottrarre coattivamente al debitore beni di sua proprietà qualora egli non presti uno spontaneo adempimento alle proprie obbligazioni, trasformando questi ultimi in denaro, per poi soddisfare le esigenze creditizie.

L’art. 2740 c.c. prevede che il debitore deve assolvere alle obbligazioni del debitore con tutti i suoi beni, presenti e futuri.

Le varie forme di esecuzione sono: espropriazione mobiliare presso il debitore; espropriazione mobiliare presso terzi; espropriazione immobiliare; espropriazione di beni indivisi; espropriazione contro il terzo proprietario.

Vedi anche...
Ultime news
Esecuzioni
L'imprenditore deve prima di tutto presentarsi presso il tribunale competente, depositando la documentazione di cui all’articolo 161, l.f., accompagnata da una proposta di accordo correlata ad una dichiarazione dell’imprenditore, che funziona come un’autocertificazione, attraverso la quale attesta che sulla proposta sono in corso trattative con i creditori che... Continua a leggere
Esecuzioni
Cassazione contro il provvedimento di sospensione del processo esecutivo non è possibile l’opposizione ma solo il reclamo ex art. 669 terdecies Con l’ordinanza n. 6012 del 17 aprile 2012, la cassazione della sezione civile ha stabilito che “In tema di esecuzione forzata, i provvedimenti sulla sospensione del processo esecutivo, disposti, in senso positivo... Continua a leggere