Melegatti, slitta l'accordo. Si teme per la Pasqua

22/01/2018 Crisi aziendali
crisi azienda Melegatti

Ancora nessuna fumata bianca: all'orizzonte c'è il via per la produzione delle colombe e soprattutto il termine per il piano di ristrutturazione del debito

Doveva essere firmato in questi giorni ma è slittato l'accordo con il fondo Opel Capital per salvare Melegatti, la nota azienda di pandori veronese in crisi. L'accordo è necessario per un rilancio dell'azienda ma - secondo quanto ha scritto L'Arena, il quotidiano di Verona - la fumata bianca non è ancora arrivata. In particolare il Cda non ha ancora preso una decisione in merito. Il fondo dovrebbe finanziare l'imminente avvio della campagna di produzione di colombe e dolci pasquali che, dopo pandoro e panettone, sono un classico dell'industria dolciaria festiva.

Previsto un nuovo tavolo in Prefettura tra proprietà e sindacati: si discuterà anche delle risorse per gli stipendi perché la preoccupazione tra i lavoratori rimane molta. Va inoltre ricordato che il piano di rilancio andrà anche depositato in Tribunale per essere approvato. Il piano di ristrutturazione del debito è da presentare entro il 7 marzo.