Bari calcio, servono 5 milioni per evitare la crisi

05/06/2018 Crisi aziendali
calcio

Comincia la calda estate delle società sportive. Secondo Repubblica, il club pugliese è alla ricerca di fondi per garantirsi un futuro. Intanto Modena e Vicenza sono pronte a ripartire dopo il crac

Rischia di essere un'estate molto calda per le società calcistiche. Mentre Vicenza e Modena, dopo il fallimento, ripartono da nuovi proprietari c'è un altro club storiche che ora trema: il Bari. La notizia, riportata da Repubblica, ha bisogno di trovare cinque milioni in una decina di giorni per evitare di finire in cattive acque. Appena eliminato dai playoff per la serie A, il Bari oltre a rimandare la salita nella massima serie al prossimo anno ha ora la necessità di salvarsi. Il presidente del club pugliese ha rinviato l'assemblea dei soci, inizialmente prevista per l'11, al 15 giugno. Più tempo per trovare capitali utili a pagare le scadenze, prima tra tutte quella del 26 giugno quando andrà formalizzata la prossima iscrizione al campionato di serie B. Le perdite, ha avvisato il presidente, hanno raggiunto il livello di guardia.

Intanto le società calcistiche protagoniste di fallimenti nell'ultimo campionato sono pronte a ripartire con nuove proprietà. A Modena è stata scelta la cordata formata dall’ex presidente Romano Amadei, Romano Sghedoni e Carmelo Salerno, con l’ex ds Doriano Tosi parte integrante del gruppo. Il nuovo Modena ripartirà, dalla serie D. Il Vicenza Calcio è stato comprato invece da Renzo Rosso per un milione di euro. Il patron della Diesel ha depositato l'offerta il 28 maggio scorso.