Partecipare ad un'asta giudiziaria

12/03/2012 Asta Giudiziaria
Partecipare ad Asta Giudiziaria

L'asta giudiziaria è una procedura che prevede la vendita di immobili soggetti ad esecuzioni immobiliari o a procedure fallimentari, di accendere tale procedura se ne occupa il Tribunale.

Alle aste giudiziarie possono partecipare tutti i cittadini e, per accendere tale percorso non è assolutamente necessario essere seguiti da un legale, è però chiaro che alla battuta dell'asta sarà necessaria la presenza fisica del partecipante che qualora non possa presenziare dovrà delegare un cittadino italiano per mezzo di una procura speciale. A tal riguardo la legge specifica che all'asta giudiziaria si può partecipare anche in forma anonima, dunque quando di fa la domanda di partecipazione si può barrare apposita casella e riservarsi la comunicazione del nome solo al momento di aggiudicazione del bene, è qui, solo in questo caso che bisognerà usufruire della consulenza di un legale.

L'asta giudiziaria viene anche definita “vendita all'incanto” e tutte le modalità di partecipazione e vendita, nonché le specifiche relative all'immobile vengono defi

nite in apposita ordinanza di vendita per cui è anche prevista una particolare forma di pubblicità. Nell'ordinanza vengono anche specificate nei dettagli la misura minima dell'offerta e la cauzione da versare come deposito che vincola la partecipazione all'ipotetico acquisto.

La modalità di partecipazione ad un'asta giudiziaria non è complessa infatti una volta scelto il bene per cui concorrere bisognerà recarsi alla Cancelleria del Tribunale (Sezione Esecuzione Immobiliare o Sezione Fallimentare) e depositare la richiesta appositamente redatta, la domanda va depositata in busta chiusa senza che all'esterno vi sia scritto il nominativo del partecipante, gli assegni cauzionali vengono ovviamente messi dentro la busta, al momento della consegna nell'ufficio di Cancelleria si otterrà una ricevuta valevole ai fini della partecipazione dell'incanto.

E' bene però controllare volta per volta l'ordinanza a cui si fa riferimento, specie per quanto riguarda la parte relativa alla compilazione degli assegni. Si segnala anche che in tutti i Tribunali italiani, l'ora limite per la partecipazione all'asta giudiziaria di un bene immobiliare è fissata alle ore 13.00 delle 24 ore precedenti alla vendita all'incanto.