Revocatoria Fallimentare

Home > Procedure Concorsuali > Revocatoria Fallimentare

La procedura fallimentare si basa sulla par condicio dei creditori: i creditori dell’imprenditore fallito sono sottoposti alle medesime condizioni se vogliono soddisfare le proprie pretese creditizie.

L’azione revocatoria fallimentare permette di privare degli effetti gli atti di disposizione posti in essere dal debitore dichiarato fallito, sul proprio patrimonio. Tali atti sarebbero rivolti a sottrarre le garanzie del credito.

L'azione revocatoria è, quindi, a tutti gli effetti, lo strumento messo nelle mani del curatore fallimentare per ricostruire il patrimonio del fallito volto a soddisfare i creditori, facendoci rientrare ciò che era uscito nel periodo ante fallimento.

Vedi anche...

Legittimazione attiva e atti gratuiti revocabili in revocatoria fallimentare

Legittimazione attiva e atti gratuiti revocabili in revocatoria fallimentare
05/04/2017, Revocatoria Fallimentare
L’azione revocatoria fallimentare è un particolare strumento giuridico che ha la precisa funzione di ricostituire il patrimonio dell’imprenditore fallito. Il meccanismo di funzionamento della revocatoria fallimentare è davvero peculiare tale azione, infatti, ha la funzione di privare di effetto tutti gli atti posti in essere dall’imprenditore nel periodo... [Continua a leggere]

Revocatoria fallimentare e prima casa

Revocatoria fallimentare e prima casa
09/11/2016, Revocatoria Fallimentare
Accade spesso, nella prassi, di acquistare un bene immobile (da adibire ad abitazione principale) da un’impresa che poi viene dichiarata “fallita”. In questo casi, aleggia sull’acquisto dell’immobile lo “spettro” dell’azione revocatoria, con tutte le conseguenze (negative) del caso. Con l'azione revocatoria fallimentare, infatti, chi ha... [Continua a leggere]

Revocatoria fallimentare: gli atti sottratti allazione

Revocatoria fallimentare: gli atti sottratti allazione
21/09/2016, Revocatoria Fallimentare
La revocatoria fallimentare è lo strumento giuridico per eccellenza volto a ricostituire il patrimonio dell’imprenditore fallito. In particolare, l’azione revocatoria “colpisce” – privandoli di effetto – gli atti posti in essere dal fallito nel periodo antecedente la dichiarazione di fallimento. La ratio dell’istituto è chiara... [Continua a leggere]

Azione revocatoria fallimentare: funzione, ratio ed effetti

azione revocatoria fallimentare
21/06/2016, Revocatoria Fallimentare
La revocatoria fallimentare – disciplinata dall’articolo 67 della Legge Fallimentare – costituisce un istituto cardine del nostro ordinamento giuridico. L’importanza di tale strumento giuridico è riassunta dalla funzione stessa dell’azione revocatoria fallimentare. La funzione dell’azione revocatoria fallimentare L’azione revocatoria... [Continua a leggere]

Decadenza revocatoria fallimentare

decadenza revocatoria fallimentare
30/03/2016, Revocatoria Fallimentare
Tra gli strumenti giuridici esperibili per tutelare i diritti e gli interessi dei creditori dell’imprenditore fallito vi è anche l’azione revocatoria fallimentare. Tale istituto giuridico è disciplinato dall’articolo 66 della Legge Fallimentare che precisa “Il curatore può domandare che siano dichiarati inefficaci gli atti compiuti dal debitore... [Continua a leggere]

Revocatoria ordinaria

Revocatoria ordinaria
16/03/2016, Revocatoria Fallimentare
L'azione revocatoria ordinaria è disciplinata dagli artt. 2901 e ss. c.c. e rappresenta una tutela molto forte che il Legislatore assegna ai creditori. Con l’azione revocatoria ordinaria, infatti, i creditori possono – in presenza di determinare condizioni – chiedere la dichiarazione di inefficacia nei loro confronti degli atti di disposizione effettuati dal... [Continua a leggere]

Revocatoria fallimentare e lacquisto della prima casa

revocatoria fallimentare prima casa
11/03/2016, Revocatoria Fallimentare
L’azione revocatoria fallimentare è quello strumento giuridico al quale il Legislatore ha affidato una funzione molto importante essa, infatti, è finalizzata a ricostituire il patrimonio del fallito. Tale azione priva degli effetti giuridici quegli atti che siano stati posti in essere dal fallito nel periodo antecedente alla dichiarazione di fallimento, in palese violazione... [Continua a leggere]

Azione revocatoria: disciplina e atti non assoggettabili

Azione revocatoria e sua disciplina
12/09/2015, Revocatoria Fallimentare
L’azione revocatoria prevede  rende inefficaci gli atti da questi compiuti nel periodo antecedente all'emanazione della sentenza dichiarativa di fallimento perchè posti in essere in palese violazione con il principio della par condicio credito rum. Ma non tutti gli atti possono essere assoggettati a tale azione. Prosegue la nostra disamina dell'interessante... [Continua a leggere]

La revocatoria fallimentare: soggetti legittimati e atti coinvolti

La revocatoria fallimentare
10/09/2015, Revocatoria Fallimentare
La revocatoria fallimentare rende inefficaci gli atti di disposizione, i pagamenti e le garanzie che il fallito ha posto in essere nel corso dell'anno o nei sei mesi antecedenti il fallimento. Tutto ciò salvo che l'altra parte provi di essere stato a conoscenza dello stato di insolvenza dell'imprenditore fallito. Un importante strumento a tutela dei creditori del fallito... [Continua a leggere]

Esenzioni in materia di azione revocatoria fallimentare

Esenzioni nella revocatoria fallimentare
07/10/2014, Revocatoria Fallimentare
Il terzo comma dell’art. 67 della legge fallimentare, modificato dal D.L. 14 marzo 2005, n.35 conv. in L. 14 maggio 2005, n. 80, riporta le esenzioni dall’azione revocatoria fallimentare, che, in aggiunta al dimezzamento dei tempi del periodo sospetto, contribuiscono ad un significativo restringimento del campo operativo dell’istituto. La riforma in materia di azione... [Continua a leggere]