Il Comune di Terni mette all'asta un battello

09/01/2018 Notizie Aste
battello con gru generica

Il natante costa 400 euro ed è dotato di gru. Ecco come partecipare all'asta e gli altri lotti in vendita

Le aste sui mezzi pubblici delle amministrazioni continuano ad essere una delle attività nelle quali il pubblico e il privato si incontrano meglio. Sarà curioso però vedere se l'asta del Comune di Terni avrà un seguito interessante: all'asta è finito un battello dotato di gru (attenzione, la foto che vedete è di repertorio, non si riferisce a questo mezzo). Si tratta poi di mezzi che avrebbero bisogno di qualche intervento. Si tratta di un mezzo di 5,34 tonnellate risalente al 1990. Una bella occasione per chi lavora sull'acqua, ma attenzione perché al momento mancano le certificazioni di legge. Il Comune umbro ha messo poi anche altri mezzi in vendita. Nel dettaglio: Fiat Ducato non revisionato e non funzionante con gru non certificata e priva del pilotaggio; Piaggio Porter, immatricolato con bombola Gpl, con certificazione scaduta, da revisionare e riparare, avente il cruscotto completamente danneggiato; Ape car da revisionare e da ripristinare a causa dell’impianto elettrico in corto circuito. Questi i mezzi che il Comune di Terni mette in vendita: i veicoli saranno alienati tramite asta pubblica, l’appuntamento è fissato per il 30 gennaio prossimo, alle ore 10, nell’Ufficio Lavori pubblici dell’ente.
 
I prezzi sono davvero stracciati. Si parte dai 150 euro del motore al 400 del natante. In caso di parità di offerta tra due o più concorrenti, si procederà nella medesima seduta ad una mini-asta tra i contendenti. Sul Comune, tra i documenti pubblicati, oltre al disciplinare di gara, il modulo per la partecipazione e le foto dei beni in vendita, presente anche il ‘Modello D’, per formalizzare l’offerta accanto alla quale dovrà essere presentata copia del documento d’identità. La documentazione richiesta va presentata in busta sigillata controfirmata.
 
comments powered by Disqus